+ (123) 1800-453-1546
info@example.com

Related Posts

Come proteggere gli occhi da allergie autunnali

Come proteggere gli occhi da allergie autunnali

In autunno è possibile ancora trascorrere del tempo all’aria aperta. Purtroppo, però la stagione autunnale porta con sé anche un gran numero di allergeni. I residui vegetali delle foglie cadute possono penetrare negli occhi, provocando un riflesso di ipersensibilità del sistema immunitario. Così gli occhi diventano rossi, pruriginosi e lacrimosi.

 

Polline, acari della polvere, forfora di animali domestici, piume ed altri allergeni interni o esterni, possono scatenare i sintomi dell’allergia agli occhi. Per trattarli, è necessario scoprire cosa li scatena e tenere sotto controllo i sintomi.

Quali sono le cause ed i sintomi delle allergie oculari autunnali?

 

Le allergie oculari sono note anche come “congiuntiviti allergiche”. Come qualsiasi altra reazione allergica, sono causate da un malfunzionamento del sistema immunitario, il meccanismo di difesa naturale dell’organismo.

Quando si soffre di allergie, il corpo reagisce a fattori che non sono realmente dannosi, come il polline, gli acari della polvere, la muffa o la forfora degli animali domestici.

In caso di esposizione ad allergeni il nostro organismo rilascia istamina, una sostanza chimica che provoca gonfiore ed infiammazione e come conseguenza i vasi sanguigni degli occhi si gonfiano. Per questo gli occhi diventano rossi e pruriginosi.

 

Si può essere allergici a:

  • polline di erbe, erbacce ed alberi. Questi sono i tipi più comuni di allergie oculari e sono note come congiuntivite allergica stagionale.
  • Polvere, forfora di animali domestici e altri allergeni interni. Queste allergie oculari durano tutto l’anno e sono chiamate congiuntiviti croniche (perenni).
  • Trucco, profumo o altre sostanze chimiche possono scatenare allergie oculari chiamate congiuntiviti da contatto.
  • Lenti a contatto. Quest’allergia prende il nome di congiuntivite papillare gigante. Essa può causare protuberanze all’interno della palpebra, rendendo gli occhi sensibili ed arrossati sia indossando le lenti a contatto che senza.

I sintomi possono iniziare a manifestarsi non appena gli occhi entrano in contatto con l’allergene, oppure possono non manifestarsi prima di due o tre giorni.

I sintomi delle allergie oculari sono i seguenti:

  • occhi rossi ed irritati;
  • prurito;
  • lacrimazione abbondante e continua;
  • palpebre gonfie;
  • dolore, bruciore o fastidio;
  • sensibilità alla luce.

 

Di solito si manifestano anche altri sintomi allergici e disturbi, come ad esempio, naso chiuso, naso che cola e starnuti.

 

Alcuni farmaci utilizzati per le allergie nasali sono efficaci anche con le allergie oculari. Per un rapido sollievo possono essere utili i colliri e le pillole da banco.

Come proteggersi in autunno dalle allergie e dagli altri disturbi

Sta per arrivare il periodo dell’anno in cui il clima inizia a cambiare ancora una volta. Il passaggio dall’estate all’autunno può portare una nuova ondata di allergeni stagionali.

Per chi soffre di allergie, uscire all’aperto può essere un’impresa. Si desidera dormire quasi tutto il giorno, a causa del forte mal di testa, dell’irritazione oculare e della secchezza generale degli occhi associata a questo periodo dell’anno.

Come per tutti gli altri sintomi allergici, è meglio tenere sotto controllo il disturbo e proteggere gli occhi dalle allergie di questa stagione prima di diventarne vittima.

Vediamo come proteggere i nostri occhi da allergie e da altri disturbi riducendo al minimo le spiacevoli allergie autunnali.

Limitare il tempo trascorso all’aperto

Un modo efficace per prevenire gli attacchi di allergia agli occhi è quello di evitare gli allergeni scatenanti. L’ambrosia è uno dei principali responsabili dell’allergia durante l’autunno.

Poiché il numero di pollini è solitamente elevato al mattino, cerca di limitare il tempo trascorso all’aperto nelle prime ore della giornata rimanendo a casa e tenendo chiuse porte e finestre. Utilizza anche un filtro dell’aria ed un umidificatore.

Indossare dispositivi di protezione

Se non è possibile rimanere in casa, si può provare ad indossare una mascherina chirurgica quando si esce. È consigliabile anche indossare un paio di occhiali da sole avvolgenti perché le lenti impediscono a pollini, detriti ed altre impurità di entrare in contatto con gli occhi, riducendo il rischio di allergie oculari.

Usare occhiali da vista al posto delle lenti a contatto

Le lenti a contatto possono essere tra i principali responsabili dell’irritazione degli occhi durante la stagione autunnale.

Gli allergeni possono infatti rimanere intrappolati tra la lente a contatto e l’occhio, causando un contatto diretto con l’allergene ed un’estrema irritazione.

Per proteggere gli occhi dagli allergeni stagionali, utilizza gli occhiali da vista, evitando le lenti a contatto.

Non toccare gli occhi

Quando si prova dolore, è fondamentale non toccare la zona interessata né sfregare gli occhi perché la situazione potrebbe peggiorare. Gli allergeni in questo modo si diffondono in altre zone dell’occhio e nelle vie nasali, peggiorando la situazione.

Osservare una corretta igiene e lavare via gli allergeni

Un altro sistema efficace per tenere a bada le allergie autunnali è quello di avere un’igiene scrupolosa. Lava spesso le mani per ridurre la trasmissione mano-occhio di potenziali allergeni. Si consiglia inoltre di cambiare regolarmente le lenzuola.

La doccia prima di andare a letto è un altro modo per proteggere gli occhi. Dopo una lunga giornata di esposizione agli elementi esterni, è importante lavare via gli allergeni dal corpo per evitare di strofinarli negli occhi durante il sonno. Se si va a letto senza fare la doccia, si permette agli allergeni incontrati durante il giorno di entrare in contatto con cuscini e coperte, rendendo più difficile la riduzione dell’esposizione.

 

Mantenere delle buone abitudini come lavare regolarmente il viso ed usare dei colliri naturali può limitare anche il rischio di infezioni oculari.

Utilizzare le lacrime artificiali

Durante la stagione autunnale è fondamentale lavarsi bene gli occhi per proteggerli dall’esposizione agli allergeni. Le lacrime artificiali permettono di lavare via gli allergeni dagli occhi senza causare danni.

Si consiglia di parlare con il proprio oculista per sapere quali sono le lacrime artificiali più adatte alle proprie esigenze specifiche.

Andare regolarmente dall’oculista

Il modo migliore per mantenere in salute i tuoi occhi, indipendentemente dalla stagione, è quello di sottoporsi regolarmente a visita oculistica.

Dopo una visita è possibile che vengano prescritti degli antistaminici e l’applicazione di colliri antinfiammatori per aiutarti a combattere le allergie tipiche dell’autunno.

Non ci sono commenti
Scrivi un commento
Nome
E-mail
Sito web